Nella nostra contemporanea esistenza

Nella nostra contemporanea esistenza
tra selfie, occhiali e wi fi
è ancora antica la strada che porta a te
tra botti odorose e fienili.

L’ubriaca stesura, la ruota del carro
gemiti sgusciati dal tempo
altri dormienti bacelli
verso la tua voce.

Sei in tutti i vinili
nei solchi che collegano
I pontili, e baciandoti
avrei la sensazione
di risalir con te
l’apparato d’un fiore.

Dalla fredda terra alla tenera radichetta
che è stata la tua mano
nel coglierci nel buio.

Risalire per il gambo
fino a quei alti petali
nervature di linfa e trasparenza
al sole offuscato dal nostro polline
aprendo le gambe a foglia
con lieve pallore tutta l innocenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...