Mese: giugno 2013

Le acciughe nel frigo

A ritroso, dov’eri rimasta?

potremo riprenderci,

abbiamo filtrato una stagione

abbronzandoci nella noia.

Le acciughe nel frigo

così stantie nel loro olio giallo

non sono cambiate.

Nei nostri scogli,

pescosi e impervi

A cui accedervi,

con i segreti delle soffitte,

può solo una pelle in sinfonia,

nel ritirarsi delle vie,

dove solo il divino

Trasforma il rumore del frigo

nella genesi della felicitá.

Andrea gruccia

Annunci