Un profumo

Ho comprato un profumo per mia madre,
non le ho mai comprato profumi,
e decifrare in pochi minuti quello giusto
mi è sembrato semplice.
mi ha chiesto che età avesse mia madre,
ho risposto sottovoce togliendone quattro,
perché l’età alza un vento freddo,
toglie una coperta a un nome.
Ci sono profumi per anziani,
ne ho scartati due troppo acri e pungenti,
persistenti, ho tenuto il primo;
le ho chiesto che ci sentivo del borotalco,
ha detto che è un il profumo complesso,
ed effettivamente c’era il borotalco,
queste cose di ciprie e fiori,
che quando le donne lo spruzzano sul collo,
fanno quel viso serio e senza tempo
e seducono la vita a ogni età

Testo: andrea gruccia edito nella racconta poetica “voci bianche” Marco Saya edizioni

Foto di Andrea Gruccia.

Stampa fotografica su tela 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...