Pop corn

Sei stata uova turchesi in un nido
una stupita manifestazione
di antipatica bellezza
mi dava leggerezza guardarti
come non avere più cervello
ma una orzata alcolica
sentirsi di cartapesta
un pomeriggio sopra i tuoi i seni
con l’emozione nelle mani
profumavi di pop corn
mangiati sopra un pube
la felicità è una lattina
colpita da fucili ad aria compressa
cadiamo per pochi soldi
a volte non ci solleviamo più.
Andrea Gruccia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...