mi specchio nei volti più che negli specchi

Ho perso il mio volto

non riconosco lo specchio come superficie obiettiva

mi specchio nei volti più che negli specchi

gli animaletti sanno quel che sono più che le persone

ho visto così tanti bei volti da averne la nausea

mummie ottuagenarie

ci deve essere un giorno in cui perdi la faccia

la faccia non sono io

mi nauseano le facce degli attori

dei preti, dei santi, preferisco quelle degli zingari

quelle dei cani, dei bambini

bacheche con teste mozzate

denti in vista, ma non cambiano molto le facce

dalle altre facce,

il colore dei capelli, come scimmie

sento uno specchio interiore

e a quello mi affido

c’è stato un giorno in cui il mondo è andato in frantumi.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...