Acclimatarsi

Mi fai salire ad alta quota
devo sempre acclimatarmi
prenderti un po’ per volta
quando ti posi in modi
che non sono scrivibili
mi gira la testa,
quando sei tutta assieme
mi fai amare di nuovo l’arte
e notare l’equilibrio di ogni singolo chiodo
le code di rondini dei mobili
mi ampli la coscienza
il disordine diventa ordine
una matematica di cui scorgo appena
i contorni, sentirti è una preghiera
osservarti è una preghiera
ciò che dice ogni foglia
è con te presente
e rimane silente
il tuo abbraccio
quel non aver bisogno di nulla per ore.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...