Il bondage dei ricordi

Nel verbo ricordare
c’è una corda, un cordare
ricorrente.
Siamo pieni di corde
scordiamo e ricordiamo
cosa c’è di più
bondage dei ricordi?
Ci si lega come biciclette ai pali.
Hai toccato corde profonde,
tocchi le mie corde
salta la corda, taglia la corda
Il cordone ombicale
Come si fa a stare bene con tutte queste corde in gola?
Le corde vocali, ti legano con le parole
hanno superpoteri
ci vogliono corde consonanti
per accordarci
Il cor dà forma alla corda
e noi ci accordiamo piano
forti o muti
e continuiamo a stonare

Evaine April 3, 2010

Evaine April 3, 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...