Sei in mezzo alle cose

 

A volte ti aspetto tutta la notte, fatta di anni.
Ritorna vetro il vetro, se ti sento, un diaframma tra un altro respiro.
La città si veste, ritrova i suoi occhi, i suoi bottoni.
Mi viene voglia di salutare,
non che prima non mi amassi,
ma il prima è troppo da capire
e nel mentre accadono le cose.
Se ti sento, mi accorgo di avere asole,
ed orecchie pronte a un bacio
tutto il corpo si sveglia
a qualcosa di superiore
non devo timbrare nulla
giustificarmi per il male che ho fatto
o il perdono che ho chiesto
nei tuoi occhi è sempre stata identica
l’esplosione iniziale.
Nei tuoi occhi sono quegli oggetti che ora non amo,
e quei concetti che non riesco a capire
quando temo l’eccesso,
ed invece è così poco
sparire, riapparire, un gioco.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...