una pace meritata in partenza

Vince sempre lui, l’inverno
e ancora prima ha vinto l’estate
vince il tempo sulle mezze esclusioni.
Non ti ho detto tutte le parole possibili,
e neanche immagini quante parole vorrei sentire da te,
perché i discorsi, solo la punta di una guerra
una pace meritata in partenza.
Quando il passato diventa un bambino fragile,
nelle parole di un novantenne
tutta la sua fatica per qualche ricordo.
Certe volte ricordo mio padre che mi pettinava con la riga,
o di zii con le loro mani forti
e sono pieno di risate di ogni tipo
e di voci che rammentano pericoli
che non hanno più voce.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...