Ho guardato a lungo i nidi appesi ai rami

Arrugginiscimi, con il tuo modo di fare
ho visto troppi ambienti puliti e asettici,
sporcami di pulito
scava in me la terra,
arami con parole profonde,
divellimi da questi solchi
adombrami di parole semplici
sii il cinguettio dei passeri
che inosservati, allegrano luoghi tristi.
E’ dai rametti che rinasce vita,
non da questo scempio di baracconi umani.
Ho osservato a lungo i nidi sugli alberi,
resistono agli inverni, sospesi.
Intrecciamoci attorno al nostro calore
emigriamo l’uno nell’altro
per qualche minuto al giorno.
Sono venute tante cose ad esplorarci,
mulinelli di tempo,
c’hanno tolto la terra sotto i piedi.
Ho guardato a lungo i nidi appesi ai rami
dentro ai muri, sotto ai cornicioni,
sono fatti anche di pezzi plastica
e
resistono perché sono costruiti di voli
come i vestiti che ami negli armadi
quando li indossi.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...