L’albicocca che non mi fido

A Matteo piace viaggiare nel tempo, questa volta dal 2220 mi ha portato una cosina di amore liofilizzato, praticamente mi ha spiegato che ci sono vari formati, lui ha preso il più piccolo perché lo ha rubato ad una Lidl futuristica, in cui si paga con un microchip infilato sotto la lingua e lui non cel’ha. In futuro si pagheranno le cose facendo le linguacce, e baciarsi con la lingua sarà pericoloso perché ci si passeranno le informazioni, ogni amore, sarà schedato, gli amanti saranno hacker . Ritornando al regalo, ha la forma di un’albicocca disidratata. La devi tenere in mano mentre cammini o fai le tue cose, lei assorbirà l’umidità dalle tue mani fino a diventare grande come un’arancia. A questo punto la devi tenere sulla pancia , e qui dovrebbe iniziare il bello perché secondo le istruzioni, questa ciambella dovrebbe cominciare a reagire con te, e prendere forma di quel che è segnato nel pacchetto ,dandoti tanto amore. Ci sono albicocche che prendono forme di animali domestici, o cose, e perfino di persone, nella confezione della mia c’è l’immagine di un 33 giri sorridente con delle piccole braccia e piedi microscopici. Ora non l’ho ancora spacchettata, non mi fido, da dove lo prende l’amore che in teoria dovrebbe darti? Forse sono delle maledette sanguisughe d’amore queste cose. Cmq se qualcuno la vuole testare ,la regalo.

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...