M

Mia madre dorme,
una donna sconosciuta per quasi tutti.
Invece per me è l’unico dio che conosco,
che mi ha fatto guadare il cielo a San Lorenzo
con la serenità di avere un letto fatto per la notte.
Che ha visto i miei primi passi,
quelli che non ricordo neppure io.
Che ha passato una vita ad assistermi,
a suo modo, dandomi la libertà di un piccolo principe
chiedendomi –Dove sei?- ad ogni ritardo,
e stando nel silenzio,nei miei silenzi.

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...