Il cane molecolare

Una volta un mio amico mi aveva detto di portare il suo cane molecolare a spasso, un alano di ottanta chili molecolari difficili da persuadere , incominciò a fare una buca ai giardinetti.
-Dai Rocco smettila, che se continui assumono te per finire il cantiere del metrò-
Ma si era messo in testa di scavare e così lo feci fare, aveva già fatto un bel mucchietto di terra. Tirai fuori dalla tasca la settimana enigmistica che avevo lasciato in sospeso dal novantaquattro, e in quattro e quattr’otto, Rocco se ne arrivò con un gas nobile.
-In suo cane è un grande cafone.- Mi disse quel pallone gonfiato, poi Rocco ritornò a scavare e se ne ritornò con il marinaio di tonno insuperabile, quello con i baffi , la pipa in bocca e la scatoletta di tonno avariato in mano.
-Dai cazzo Rocco, esci di lì !- Lo tirai per la coda lui ringhiò facendo tremare la terra.
-Fai quel che cazzo vuoi allora!- Gli gridai, mentre il marinaio faceva una testa così al gas nobile ripetendogli : “170 grammi di bontà…in olio di oliva”, poi quel cazzo di alano se ne uscì con Elvis Presley vivo e vegeto, tanto che si ripulì la giacca bianca con un pavone ricamato e comiciò a cantare “Hound Dog “ ancheggiando come sapeva fare solo lui, ora però Rocco stava esagerando, tirò fuori da quel buco l’intero set di 8 e mezzo, e un Mastroianni da oscar ci guardò e disse : “Ma che cos’è questo lampo di felicità che mi fa tremare, mi ridà forza, vita? Vi domando scusa, dolcissime creature.”
Non pago, Rocco puntando i garretti, trascinò fuori l’antica Roma intera, il Tevere, le crociate,Nanni Loy, ed io mi accorsi che era troppo tardi per fermarlo, lo lasciai fare e camminai verso l’orizzonte vedendo sorgere Atlantide, i Neanderthal , i sapiens, scimmiette sopra strane palme e triceratopi, poi la tettonica delle placche, un donnone con tette galattiche ma con un pessimo alito, ed infine Pangea. –Pangea!- Urlai spaventando Rocco, e completai quelle parole crociate maledette, Rocco aveva cagato e ricoperto la buca, e a me venne voglia di una sambuca.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...