Le donne quando si distendono sul letto cambiano forma

Le donne quando si distendono sul letto cambiano forma.
Marzia ad esempio ,quando si coricava, aveva una schiena lunghissima. Una volta mentre dormiva ho giocato a golf sulla sua schiena, la pallina era un piuma, ma volava su quelle distese di prati e cicale per perdersi nelle ombre di palme lontane. Così mi svegliavo di notte, per passeggiare su di lei, e scivolare per ore con un dito al centro di un corpo che sembrava infinito, ogni tanto vedevo un lupo, lasciava orme minuscole , piccoli morsi rosa. Mi piaceva posare la testa sulla schiena di Marzia, vi erano paesi in cui era stata quando era bambina, o in una vita prima, finestre che filtravano la luce di una cascina , e poi voli di vento sui ruderi di castelli,che avevano l’odore della resa, o di tuberi al sole, chiudevo gli occhi per indovinare da dove proveniva quel senso di pace che mi scopriva. Ma poi quando in una camminata ci perdevamo in qualche portico, la sua schiena ritornava normale, ad un abbraccio taceva ogni rumore, un campanile rideva.

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...