La candela

Ci siamo dati appuntamento al tavolino di un sushi, a prima vista sembrava un candela come tutte le altre, luccicava dal tavolino, scenografica come la città che è città anche se sta ferma e muta. Ed invece quella fiamma aspettava me, scarna e spoglia come il calore di un bacio. -Dolce candela, posso chiamarti bambola?- Un suo lieve inchino mi dice di si. Bambola ha classe, calma, la forza di un camino, lei non ha preso da bere, dice che la spegne, e nemmeno parole dette da vicino, ho affondato un dito sulla sua pelle liquida fino a farlo scendere in quella più morbida. – Vuoi un po’ di wasabi bambola?- Ho mangiato la noce di wasabi intera, un calore sciolto come un fieno schiacciato da abbracci nella notte. E poi è arrivato un trenino rosso, con sopra un’ orchestrina minima di fiati e archi, “Venite a fare un giro!”ha detto una voce dal trenino. Ho preso bambola tra le mani, era tiepida nel suo vestito di vetro, -Come stai?- Le ho chiesto, mentre la strada di cartone veniva avanti , avvolta da una manovella, e le sagome nei dehor ridevano, bambola mi ha abbracciato davvero, mi ha preso una mano, l’ha posata sopra il suo ombelico. “Ho qualcosa qui che ha sempre fame, una fame che non so spiegare.” Ha detto bambola, su quel trenino che tagliava l’aria, con la cura di un sarto, e la strada ha preso il volo in tanti occhi con ali di carta bianca. Ho affondato due dita nei suoi fianchi, e ci siamo baciati così tanto che quel treno è diventato un porto, e davanti al porto un cielo di riso bianco, e noi come pesci pronti a farsi arrotolare, abbiamo fatto l’amore, ed è comparso il mare.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...