Ma se puoi estraniami

E’ stranezza della natura anche l’acciaio di quelle scale,
lo squalo bianco che è nei cieli.
Ogni oggetto presente per qualche motivo qui.
Ma se puoi estraniami, con una volgarità al giorno
all’ossessione di cercare il perduto.
Anche i medici quando escono dai loro studi,
sono in balia dei bar, e sono stanchi.
Mi faccio equilibrio, tra queste piccole stazioni di banalità.
-Mi metta un sandwich con due minerali nel sacchetto.
Anche un barista nel suo lavoro è un salva anime.
Ti ho vista camminare con nobiltà,
e poi riporre le scarpe e piegarmi bene l’umore.
Una birra rossa, tra tutto quel vociare,
il tuo odore, prima di pagare ogni cosa.

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...