Salite

Come ricordi che non scremano nulla
oggetti dispari brillano sulla mensola ,
a questo sole che scalda anche il suo marmo.

Un olio su masonite di Franz Kline
vale più questa casa.
Un verde marcio sbattuto alla cazzo,
l’arte di pensarci su, non vale nulla.

E se queste stupide lamentele, non avranno nomi
epigrafi, tutto il colore che hai dato, tutto,
un giorno sarà meno di questo pezzo di marmo al sole.

E scioglie un antico Dio, come una beffa
richiami inopportuni, di una eccessiva vita,
t’ho sentita di spalle in un abbraccio
e poi dopo, ancora una salita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...