Che me ne faccio della tua amicizia?

Che me ne faccio della tua amicizia?

Se quando ti guardo vorrei abbracciarti?

Cosa me ne faccio della tua amicizia,

se mi circondo delle tue curve nelle fantasie,

e nelle fantasie ti infilerei un dito in ogni buco?

Cosa cazzo me ne faccio della tua amicizia,

se vorrei osservarti mentre dormi?

Se con i se o con i ma, o i come stai?

Nulla cambia?

Cosa me ne faccio della tua amicizia,

se vorrei tirarti per un polso e dirti cosa stai facendo?

E vorrei che mi tirassi uno schiaffo, con odio

Perché quello sarebbe amore,

non questa cosa di comodo

che non colma la distanza, non il vuoto,

non l’appetito.

 

Andrea Gruccia.

3 comments

  1. Purtroppo non si può imporre a nessuno di fare un passo se la persona in questione non lo vuole fare. Però è vero, a volte mettere il confine dell’amicizia è come dire ad una tigre che deve diventare vegetariana 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...