La paura

La paura è un leone nero che dorme al tuo fianco,
quando è tranquilla sbadiglia, gli puzza anche l’alito.
Si fa accarezzare, fa le fusa. “Una voragine nei suoi sogni”
Quando si sveglia è una fiera meravigliosa!
“Una sposa, piatti da lavare, code supplementari, date sorpresa.”
Ruggisce, è maestosa, imponente
Esce dalla gabbia, ti guarda negli occhi
“Profondità abissali, venti di oceani, scie stellari, asteroidi che diventano scie di luce alla velocità dei pensieri”
Se non sai domarla parte a razzo,
conosce ogni dimensione, ogni tua delusione.
“Ogni tua canzone, l’ombra di ogni decisione, dolcezze, sensualità da fare indigestione”
Ti ferirà, cambierà i cieli e i mondi
“Pozzi profondi, cartavetro, motori, mattatoi. L’inferno frammentato, tutt’intero, la devozione dello schiavo”
Sarà tua alleata, quando imparerai a conoscerla
“Devi curarla come una bambina, il mondo la incendia, l’universo è silenzioso”
Numeri da mettere in ordine, riposare, tutta la vecchiaia, tutta la storia
In un fruscio di salice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...