Mentre piove


Primavera inzuppata , con pochi odori quest’anno
Un po’ come un capodanno, con un drink annacquato
che non è ancora passato, dove t’ho lasciato?
Passato, come i pomidori in agosto,
cibo rosso per noi che eravamo libellule.
Tutte le nostre miliardi di cellule,
posate su un divano, la tua mano, la mia mano.
Cellule ritornate cellule.
Come poesie scritte per scrivere, come sopravvivere
ad un furto. Questo corpo, inzuppato d’amore
Corpo, che ha perso calore, sapore.
E questo bollore è scalpitare,
Non te ne andare, non te andare…
Avremo ancora parole, bagnate, fortunate
Naufragate, mentre piove
E non c’è il tuo odore, mentre piove.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...